• Pagine

  • Progetto E-CLIL

    E-CLIL IN NETWORK
    DESCRIZIONE
    Il progetto, in rete con le altre scuole, mira ad introdurre, in via sperimentale, la metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning) nelle classi quinte di scuola primaria promuovendo nuove pratiche didattiche e nuove modalità di conduzione della classenell’ottica dell’utilizzo di nuovi strumenti tecnologici.
    PRIORITA’ CUI
    SI RIFERISCE
    Migliorare le competenze degli studenti in italiano e matematica, riducendo la variabilità tra le classi.
    TRAGUARDO

     

    DI RISULTATO

    Uniformare al termine del triennio il livello di competenze degli alunni
    OBIETTIVO DI
    PROCESSO
    Attuazione del curricolo verticale per competenze. Aderire a piani di innovazione didattica, digitale e tecnologica.
    FINALITA’
    Il progetto intende incoraggiare gli studenti a utilizzare la lingua inglese come reale strumento di comunicazione per svolgere attività divertenti e motivanti con il supporto delle ICT.
    OBIETTIVI FORMATIVI

    • Incoraggiare l’utilizzo della lingua straniera per svolgere compiti autentici di natura non meramente linguistica;
    • Accrescere l’efficacia dell’apprendimento della lingua straniera e acquisire migliore conoscenza delle discipline;
    • Imparare non solo a usare una lingua, ma usare una linguaper imparare;
    • Accrescere la motivazione all’apprendimentodelle lingue o di altre discipline attraverso la L2;
    • Trasferire abilità e conoscenze linguistiche in nuove situazioni di apprendimento;
    • Aumentare le occasioni di sviluppo delle capacità comunicative in contesti concreti;
    • Imparare a riflettere sulle proprie abitudini e tradizioni alimentari e confrontarle con quelle di altri Paesi, apprezzarne le differenze e sviluppare tolleranza.

    TRAGUARDI DI

     

    COMPETENZA

    • Comunica in modo comprensibile anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici.
    • Interagisce nel gruppo di lavoro
    • Individua alcuni elementi culturalie coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera.
    • Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante chiedendo eventualmente spiegazioni.

     

    COMPETENZE
    CHIAVE DELLA
    UE

     

    • Comunicazione nelle lingue straniere
    • Competenze digitali
    • Imparare ad imparare
    • Competenze sociali e civiche
    • Consapevolezza ed espressione culturale

     

    UTENZA Classi quarte e quinte
    RISORSE

    L‟insegnante Referente del progetto, i docenti curricolari, l’esperto in madre lingua

     

    TEMPI

    Gennaio – Maggio
    SPAZI Aula, laboratorio di informatica
    METODOLOGIA
    • Strumenti multimediali (computers, LIM, software specifici, connessioni internet, …)
    • Scaffolding.
    • Task-basedapproach: approccio orientato all’azione.
    • Lexicalapproach: apprendimento di segmenti lessicali.
    • TPR: Total Physical Response.
    • Multiple IntellingencesTheory: (Visual-Auditory-Kinaesthetic).
    • Role Play.
    • Cooperative leaming.
    • Libri, schemi, grafici, mappe.
    • Software e tools.
    VALUTAZIONE
    Agli alunni saranno somministrati test di monitoraggio intermedio.
    Alla fine di ciascun percorso formativo, inoltre, gli alunni saranno sottoposti a prove di valutazione che verifichino le competenze acquisite.

    PROGETTO CLIL 2016/2017 classi 5e A/E

    3,539 visite totali, 2 visite oggi

  • Sportello d'ascolto
  • Links Utili

  • Contatti

    Indirizzo:
    Viale Gramsci, 44
    76123 - Andria (BT)

    Telefono:
    0883 246418

    Fax:
    0883 292429

    E-mail: baee19800r@istruzione.it

    PEC: baee19800r@pec.istruzione.it

    CF:
    90095070729

    Codice Univoco Fatture Elettroniche:
    UFO9X8

  • © Fabio Sardano
    Referente: Marcella Girasoli