• Pagine

  • Archive

    Una spremuta d’arancia (cl. 2a F)

    Il giorno 13 Febbraio gli alunni della classe 2^F hanno preparato in classe la spremuta d’arancia. E’ stata un’occasione per parlare degli agrumi, insegnarci a scrivere testi regolativi e parole con suoni complessi.

    Per gli alunni è stata un’esperienza divertente e gustosa perché hanno potuto bere una sana e genuina spremuta d’arancia, il tutto accompagnato da una squisita merenda a base di arance.

    Tutto questo è stato possibile grazie anche alla collaborazione delle insostituibili mamme che hanno procurato arance, spremiagrumi e tutto il necessario affinché quest’attività si potesse svolgere.

    Infine gli alunni hanno rappresentato graficamente l’esperienza vissuta in classe.

    80 visite totali, 13 visite oggi

    Read more...

    La comunicazione che cambia (4a B)

    LA COMUNICAZIONE CHE CAMBIA: LA POSTA ELETTRONICA

    Il percorso formativo riguardante la comunicazione ha reso i bambini della 4^ B soggetti attivi nell’elaborazione delle varie forme comunicative della società attuale.

    Nell’ambito comunicativo e relazionale riveste un ruolo fondamentale oggi la posta elettronica. Essa è diventata un mezzo privilegiato per trasmettere informazioni e contenuti di vario genere, non solo nelle istituzioni o nelle imprese, ma anche in ambito privato.

    Pertanto è nata l’esigenza di inserire, nel percorso di apprendimento, lo studio teorico e pratico di questo importante canale multimediale.

    I bambini, grazie all’ausilio della Lim mobile, hanno potuto imparare concretamente cosa è un’email, a cosa serve, i vantaggi e gli svantaggi connessi all’uso appropriato o meno della rete internet e la creazione di un account personale per mandare e ricevere messaggi.

    E’ da precisare che , secondo la vigente normativa a tutela dei minori, non è possibile avere un account privato di posta elettronica prima dei 14 anni. Pertanto dovrebbe essere esclusivo compito della famiglia gestire tale risorsa. Google, infatti, permette ai minori di attivare il “family link” in fase di registrazione.

    Altro elemento fondamentale relativo all’uso corretto della posta elettronica (e in generale del mondo tecnologico delle chat) è la conoscenza della “Netiquette”. Essa consiste in un regolamento ad hoc che va osservato tra interlocutori digitali. Purtroppo esiste ancora molta reticenza nei confronti di tale regolamento dettato oltre che dalla scarsa conoscenza, anche dall’insana abitudine a sottovalutare l’influenza dei mediatori tecnologici nella vita di tutti i giorni.

    In un mondo che cambia, pertanto, anche la scuola si innova e resta al passo con i tempi…

    9 visite totali, 2 visite oggi

    Read more...

    Giornata della memoria (cl. 2e C/E/F)

    Gli alunni delle classi 2^ C – E- F in occasione della Giornata della Memoria hanno ascoltato alcune letture riguardanti l’argomento: “Il mestolo di Adele” e “Orso”. La lettura ha interessato notevolmente gli alunni i quali hanno compreso che la guerra divide e allontana. Dopo l’ascolto gli alunni hanno visionato un video della storia e hanno rappresentato alcuni momenti maggiormente significativi.

    106 visite totali, 5 visite oggi

    Read more...

    SAVE – Il camion del risparmio (3e A/B)

    Il “camion del risparmio” per dire alt agli sprechi!

    Gli alunni delle classi 3 a/b hanno partecipato al progetto itinerante SAVE, (acronimo di sostenibilità, azione, viaggio, economia ) che ha fatto tappa ad Andria.

    Attraverso  dei video, hanno fatto un viaggio nella storia della moneta e dell’economia e realizzato, con il materiale da riciclo da loro stessi fornito, dei manufatti.

    Un’esperienza entusiasmante ed altamente educativa per i NOSTRI CITTADINI DI DOMANI !!!

    102 visite totali, 3 visite oggi

    Read more...

    “Progetto Economia…” (cl.4e A/B/C/G/H)

    Durante il primo quadrimestre si è svolto il progetto curriculare “Facciamo economia! Diventiamo…Imprenditori per Solidarietà” che ha visto la partecipazione delle classi IV^ A-B-C-G-H. Il progetto, come richiesto dalle Nuove  Indicazioni Nazionali, ha avuto l’obiettivo di costruire competenze economiche indispensabili per il cittadino di oggi e di domani. Un progetto insolito per una scuola primaria, che ha visto il coinvolgimento degli alunni anche grazie all’utilizzo di metodologie quali il cooperative learning, learning by doing e simulazione di fatti reali.

    Diverse le attività interdisciplinari proposte, accattivanti, giocose e divertenti.

    I bambini hanno potuto visitare un’impresa, osservandone da vicino la struttura e l’organizzazione, e hanno manifestato il loro desiderio di diventare imprenditori per aiutare gli altri. Pertanto, in occasione del Natale, al fine di fare una simulazione d’impresa, si è deciso di fondare un biscottificio, vendere i biscotti prodotti e dare in beneficenza i soldi ottenuti.

    Varie le attività laboratoriali che si sono susseguite:

    -        Ottieni il tuo prestito;

    -        Ricerca il tuo sponsor;

    -        Crea il logo;

    -        Lo slogan vincente è…;

    -        Prepariamo biscotti gustosi;

    -        Imbustiamo ed etichettiamo;

    -        Costruiamo le bancarelle;

    -        Vendita solidale!

    Il percorso si è concluso il giorno 17 dicembre 2018, coinvolgendo l’intero circolo didattico. La vendita di beneficenza è stata rivolta agli alunni di tutte le classi della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

    I fondi raccolti sono stati devoluti in beneficenza all’associazione “Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS”.

    Questo progetto è stato davvero stimolante ed arricchente e ha permesso di raggiungere principalmente tre obiettivi:

    -        Ha avvicinato i bambini al tema del denaro;

    -        ha fatto acquisire il glossario economico, fornendo spunti di riflessione sugli aspetti cognitivi, psicologici, emotivi e sociali delle scelte economiche e delle loro ricadute;

    -        ha offerto ai bambini un percorso di educazione finanziaria in forma ludica, aggiungendo un piccolo tassello alla loro preparazione “alla vita per la vita”.

    93 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    Pensiero convergente e divergente (1a A)

    Come avvicinare i bambini alla letto-scrittura, alle abilità logiche, visuo-spaziali e organizzative? La metodologia ludiforme é la via maestra per poterlo fare, insieme al cooperative learning. A questo scopo sono stati strutturati dall’insegnante dei materiali ad hoc: cubi realizzati con rotoli vuoti di carta igienica su cui sono state scritte tutte le possibili sillabe dirette, tappi grandi di bottiglie con su scritte alcune sillabe inverse e dirette delle sole consonanti apprese sinora, stecchi per ghiaccioli colorati da associare a percorsi disegnati con gli stessi colori o semplici scritte, forme geometriche ritagliate da fogli di carta crepla. Sono state successivamente organizzate 4 isole e su ciascuna di esse i bambini avrebbero potuto svolgere attività differenti, più o meno strutturate, ma tutte ugualmente molto creative. I bambini della classe 1A sono stati poi introdotti alla conoscenza dei tavoli, dei materiali e delle attività che attraverso di essi avrebbero potuto svolgere. Sono poi stati divisi in 4 gruppi e ogni gruppo, a rotazione, ha potuto sperimentarsi nelle diverse attività:
    1. Inventare parole bisillabe, trisillabe o quadrisillabe con i cubi delle sillabe colorati.
    2. Inventare parole associando sillabe inverse e dirette con i tappi arancioni.
    3. Inventare oggetti, situazioni, paesaggi assemblando forme geometriche di diversi colori e grandezze.
    4. Replicare percorsi, schemi, scritte, gestalt percettive attraverso l’uso di bastoncini colorati.
    I bambini hanno accolto con grande entusiasmo l’idea di poter manipolare materiali diversi, di poter giocare insieme, di poter cambiare tavolo dopo un certo tempo dato di gioco. Hanno dovuto negoziare ruoli tra di loro (lo scrittore, il responsabile del materiale, e così via…), apprendere e condividere regole: la volontà egocentrica dei singoli ha dovuto cedere per un po’ il passo al “compito” di gruppo. Il tutto si é svolto sotto il vigile arbitraggio e supervisione dell’insegnante, nel rispetto delle visioni e delle iniziative più logiche o più divergenti dei bambini e in un’ottica di collaborazione, priva di competizione. È stato, quindi, per i bambini, un giocare per il puro piacere di farlo, un imparare senza rendersi conto di farlo… ma che ha lasciato una impronta indelebile nelle loro giovani menti.

    123 visite totali, 2 visite oggi

    Read more...

    Percorso di luce – Progetto di Istituto

    Anche quest’anno la nostra scuola ha allestito un presepe vivente a cui hanno partecipato gli alunni delle classi 2e e 3e. Sotto la guida dell’ins. Francesca Bevilacqua, i bambini hanno indossato gli abiti dell’epoca, già indossati lo scorso anno, e hanno dato vita ai lavori caratteristici del periodo di Gesù. Queste attività hanno fatto da sfondo al percorso di Giuseppe e Maria da Nazareth a Betlemme fino alla rappresentazione della Natività, dove tutti si sono esibiti nel canto di Gloria.

    105 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    Progetto eTwinning – “Who’s who?” (5a C)

    Il progetto etwinning che quest’anno la classe 5^ C sta svolgendo, si chiama ”Who’s who?”.Esso si basa sulla collaborazione e condivisione di attività con una scuola della Repubblica Ceca ed ha lo scopo principale di motivare gli alunni a conoscere altri Paesi europei, cogliendone il profilo fisico-culturale e la dimensione socio-ambientale. 

    Le foto e il video fanno parte della prima fase del progetto.

    Grande è l’entusiasmo e la partecipazione degli alunni.

    818 visite totali, 7 visite oggi

    Read more...

    Visita al Tarallificio (Classe 4a B)

    VISITA AL TARALLIFICIO NATURPUGLIA 

    Gli alunni della classe 4^ B, in data 26 novembre, hanno visitato il Tarallificio Naturpuglia in via Aristofane ad Andria per osservare in prima persona la filiera di un’azienda alimentare, nello specifico di produzione del tarallo.

    L’esperienza è stata molto coinvolgente perché i bambini hanno conosciuto le diverse fasi produttive, dalla predisposizione delle materie prime alla lavorazione della pasta, alla bollitura, alla cottura. Infine hanno imparato le peculiarità dell’impacchettamento con l’individuazione del lotto e della data di scadenza degli ingredienti.

    inss. A. Casiero – M. Sorice

    177 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...
  • Sportello d'ascolto
  • Links Utili

  • Contatti

    Indirizzo:
    Viale Gramsci, 44
    76123 - Andria (BT)

    Telefono:
    0883 246418

    Fax:
    0883 292429

    E-mail: baee19800r@istruzione.it

    PEC: baee19800r@pec.istruzione.it

    CF:
    90095070729

    Codice Univoco Fatture Elettroniche:
    UFO9X8

  • © Fabio Sardano
    Referente: Marcella Girasoli