• Pagine

  • Archive

    La congiura dei Cappuccetti (cl. 2a A)

    Sono gli alunni della 2^A che, divertendosi, anche quest’anno, si sono cimentati in uno spettacolo teatrale, mettendo in scena le storie tratte dal libro: “La congiura dei Cappuccetti” di Stefano Bordiglioni. Questa volta è spettato loro  sperimentare il teatro delle ombre e scoprire il buio, percepito dall’uomo inizialmente come situazione di pericolo, ma giocando con esso gli alunni hanno dato  vita ai personaggi (silhouette) e alle storie. Le immagini in bianco e nero, hanno reso possibile favorire il superamento dei problemi che normalmente accompagnano la crescita: la timidezza e l’eccessiva aggressività. L’attività, ponendosi in affinità con il gioco infantile ed essendo fortemente inclusiva è risultata di forte valenza didattica. Ed è con  il coinvolgimento emotivo di tutti che si è concluso un anno ricco di emozioni e soddisfazioni per ognuno.

    INS. NEVATE ANGELA GRAZIA

    1,745 total views, no views today

    Read more...

    Alla scoperta della robotica (2a A/4a B)

    Viaggio alla scoperta della robotica educativa… con i ragazzi dell’ Itis

    Martedi 4 giugno la classe 2^ A e la classe 4^ B del plesso “Della Vittoria” hanno vissuto un’esperienza molto entusiasmante presso l’Istituto Tecnico Industriale di Andria.

    L’accoglienza da parte dei ragazzi e delle ragazze dell’Itis è stata calorosa e coinvolgente.

    Presso il laboratorio di informatica i bambini sono stati partecipi di alcuni percorsi che i ragazzi hanno realizzato nella robotica educativa, con l’utilizzo di robot di vario tipo, tra i quali Dumbo- bot, che ha le fattezze e le movenze di un vero e proprio elefantino.

    I ragazzi hanno guidato i bambini alla scoperta dei robot e alla predisposizione, tramite adeguati programmi di programmazione, di codici a blocchi che danno vere e proprie “istruzioni” su come devono muoversi, come devono rispondere a determinati stimoli, come “schivare “ gli ostacoli.

    La meraviglia e lo stupore negli occhi dei piccoli scolari è stata evidente, anche quando hanno osservato da vicino la futuristica stampante a tre dimensioni, che in quel momento stava realizzando un piccolo polipo in plastica da utilizzare per le attività laboratoriali.

    La visita si è conclusa con una avvincente “gara” di velocità tra robot, seguitissima dai tifosi agguerriti chi per un robot, chi per l’altro.

    Si ringrazia per la bellissima iniziativa il Dirigente scolastico del 3° C. D. “Riccardo Cotugno”  , la dott.ssa Dora Guarino  e la Preside, dott.ssa Terrone, con il vicepreside prof. Zenga dell’ “Istituto Tecnico Industriale Iannuzzi “ di Andria.

    Il terzo Circolo “R.  Cotugno” di Andria però non è del tutto avulso dalle innovative metodologie didattiche sulla robotica educativa, in quanto , sin da quest’anno scolastico, è stato realizzato un interessante progetto intitolato “Alla scoperta di … Thimyo” , elaborato dalle classi quarte.

    Il percorso di potenziamento delle competenze digitali con lo sviluppo del coding e del pensiero computazionale è appena iniziato… ci aspettano altre sfide e altre divertenti attività.

      Ins. Sorice Maria

    2,125 total views, no views today

    Read more...

    Pon – C’era una volta un re! 1 (classi 4e)

    Si è concluso il PON di italiano, rivolto agli alunni di classe 4, intitolato: “C’era una volta un re!1” (esperto: Antonia Casiero, tutor Giovina Di Tacchio).

    Le attività svolte nei 10 incontri, hanno concorso a potenziare le competenze di base dell’italiano (lettura, comprensione e scrittura) oltre a quelle sociali.

    Gli alunni nella prima fase del corso sono stati impegnati in attività di lettura, comprensione del testo e arricchimento lessicale, di alcuni testi di G. Rodari tratti dal libro  “ Tante storie per giocare”; nella seconda fase hanno rielaborato gli stessi testi, integrandoli con uno o più finali.

    La metodologia ha privilegiato il cooperative learning: gli alunni infatti sono stati divisi in quattro gruppi da cinque e agli stessi sono stati assegnati dei ruoli (il lettore, lo scrittore, il moderatore, il supervisore, il portavoce). Sono state rielaborate cinque storie inserite in un libro cartaceo e digitale (link al libro digitale, sfogliabile su qualsiasi dispositivo mobile).

    L’ultimo incontro del corso ha previsto la partecipazione di due mamme lettrici che, bambini in cerchio su comodi cuscini, hanno letto le storie prodotte, rendendo partecipi e protagonisti anche i genitori. In un secondo momento sono intervenuti anche tutti gli altri genitori ai quali i bambini stessi hanno illustrato  le attività svolte, le procedure e mostrato il prodotto finale.

    A ciascun alunno è stato consegnato il proprio libro, illustrato graficamente con disegni autoprodotti oltre all’attestato finale del corso.

    La documentazione fotografica del corso è al seguente link .

    Antonia Casiero

    1,856 total views, no views today

    Read more...

    Incontro con i volontari AVIS (4a B)

    Il giorno 14 maggio, la classe 4^  B ha partecipato ad un incontro con alcuni membri dell’associazione Avis, cioè associazione di volontari italiani del sangue, che garantisce un’adeguata disponibilità di sangue e suoi derivati a tutti coloro che ne hanno bisogno. L’Avis è un’associazione presente su tutto il territorio nazionale, in cui le persone che vi aderiscono si recano in ospedale, dove donano il loro sangue volontariamente, in forma anonima, periodicamente e gratuitamente. 

    I volontari Avis ci hanno spiegato che il sangue non si può acquistare, e per donarlo bisogna avere un età compresa tra 18\65 anni, e avere un peso poco superiore a 50 kg, stato di salute buono e nessun comportamento a rischio che possa compromettere la nostra salute e/o quella di chi riceve il nostro sangue. La frequenza di donazione per le donne adulte è di una volta ogni 6 mesi, cioè 2 volte all’anno, invece gli uomini adulti possono donare il sangue una volta ogni 3 mesi, cioè 4 donazioni all’anno.

    Dopo questa spiegazione abbiamo visto un cartone animato, che spiegava con le immagini ciò che era stato detto prima sull’Avis.   Il cartone animato è stato molto bello e significativo perché ci ha fatto capire cosa significa donare il sangue, cioè fare una buona azione che potrebbe salvare la vita di molte persone. La visione del cartone animato ha suscitato in noi l’interesse per questo argomento, che sicuramente approfondiremo in seguito, quando avremo l’età  per donare.

    Infatti gli esperti ci hanno spiegato che noi bambini non possiamo donare il nostro sangue  perché siamo minorenni, cioè non abbiamo ancora 18 anni.Noi ci siamo incuriositi molto perché abbiamo compreso nuove informazioni che all’inizio non conoscevamo.Ringraziamo gli esperti per averci dedicato un po’ del loro tempo per spiegarci cosa significa donare il sangue e ringraziamo le maestre e la dirigente scolastica, che hanno accettato questa opportunità  per noi bambini.

    Un sincero ringraziamento da parte di tutti…

    Di Stefano Samantha                                  Giannini Eleonora Stella

    1,832 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    Una biblioteca in rete – Noi… alla festa del libro

    Numerosa anche quest’anno la presenza della nostra scuola alle attività pianificate e organizzate dai docenti di scuole primarie, secondarie e istituti comprensivi che fanno “rete” con un progetto ambizioso,” Noi alla festa del Libro”  giunto alla 12^ edizione. La manifestazione, che si è svolta dal 20 al 25 Maggio, è stata un momento di riflessione, in un clima festoso, sui temi della lettura, un’ importante opportunità per conoscere scrittori, illustratori, esperti in animazione alla lettura e per condividere buone pratiche.

    Il progetto ha quindi la finalità di suscitare curiosità, divertimento, appartenenza ad una comunità di lettori, favorire l’avvicinamento di alunni, docenti e famiglie all’ampio panorama editoriale della letteratura per l’infanzia, socializzare le buone pratiche di lettura fra docenti, famiglie e agenzie educative presenti sul territorio. I docenti di scuola dell’Infanzia  ”Sorelle Agazzi” e “De Amicis” e quelli di scuola primaria hanno accolto favorevolmente la proposta di formazione a cura dell’esperto Enzo Covelli, sul teatro delle ombre, forma di teatro antica e carica di suggestioni molto apprezzata perchè consente di apprendere le varie tecniche e di costruire strumenti per rappresentare con “LUCI ED OMBRE”.

    Alcuni genitori della nostra scuola – sotto l’attenta regia di Silvana Campanile e di Tonia Del Mastro, responsabili della Biblioteca Diocesana di Andria San Tommaso D’Aquino – sono stati preparati, nel corso di quattro incontri di formazione, alla lettura ad alta voce dando la loro disponibilità ad animare i laboratori di lettura, e con loro anche i docenti delle scuole in rete nel progetto.

    Le classi seconde hanno partecipato ai laboratori di lettura animate che si sono tenuti al chiostro di San Francesco con racconti con il teatrino Kamishibai, un teatro d’immagini di origine giapponese.

    La classe 3° D ha accolto con entusiasmo la proposta progettuale offerta dallo scrittore e fumettista Giorgio Di Vita, collaboratore dei fumetti di Topolino della Disney e coautore dei fumetti e dei cartoon della ”Pimpa”. I bambini sono rimasti stupiti, perché conoscono i personaggi, li ammirano, ma non si sono mai chiesti chi ci fosse dietro o chi li avesse realizzati. Trovarsi faccia a faccia con Di Vita li ha incuriositi e stimolati, e nel momento in cui hanno dovuto produrre una striscia di fumetti, lo hanno fatto con entusiasmo, cercando di superare tutte le difficoltà e le incertezze che incontravano. Si sono subito concentrati nel lavoro: hanno prima scritto tre brevissime sequenze di una storiella divertente avente per protagonisti un gatto e un topo, poi hanno creato la striscia dei riquadri in cui inserire i disegni; hanno quindi eseguito il disegno tecnico del gatto e del topo e poi hanno disegnato, in ordine cronologico, la storiella nei tre riquadri, inserendo le nuvolette dei dialoghi. Alla fine, ciascun bambino è rimasto soddisfatto del proprio lavoro, non immaginando di riuscirci veramente: insomma una bella iniezione di autostima!

    Le classi 4e hanno partecipato all’attività a cura dell’associazione culturale La Porta Blu. Una passeggiata nel cuore antico della città per appassionare i bambini alle storie e alla lettura, un percorso che si è dipanato attraverso parole in rima, suoni, immagini che hanno creato un legame forte con il mondo colorato e armonioso del libri.

    Non potevano mancare anche quest’anno le nostre classi nelle gare di “Libringioco”  con il libraio Enzo Covelli insignito del Premio Andersen 2018 che, con le sue letture, dà voce alle storie, alle idee e alle atmosfere che le narrazioni evocano, e “Orientalibri” che le ha viste coinvolti valorizzando le risorse di ciascun bambino  nella lettura e nell’attività motoria nell’ambito della riscoperta del centro storico della nostra città, dando ampio risalto al lavoro di squadra che ha permesso, agli alunni, di riflettere sull’importanza della collaborazione utile per superare  qualsiasi ostacolo.

    Ultimo appuntamento sarà la visione dello spettacolo “La fabbrica delle storie” con il teatro delle ombre a cura dell’esperto Enzo Covelli per le prime e le seconde. Gli alunni scopriranno in questo modo le immagini in bianco e nero con tutta la loro forte espressività.

    Con il “DRINN” anche gli alunni della nostra scuola, nelle giornate della manifestazione, hanno sfoderato un libro dallo zaino e si sono approcciati ad una lettura al fine di creare un unico ed ideale circolo di lettori.

    Si è creato dunque nel corso della manifestazione un circolo di energia e di creatività che, stimolate dalla lettura dei libri, dal teatro delle ombre, dalla viva voce del fumettista come da Libringioco e Orientalibri, ha sicuramente contribuito a far crescere, più rapidamente, la nostra comunità scolastica perchè “chi legge da piccolo diventa grande”.

    Insegnante referente Angela Nevate

    1,949 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    A scuola di fumetto – Biblioteca in rete (3a D)

    Il 23 maggio 2019, gli alunni della 3a D hanno ricevuto una visita sorprendente: è venuto a trovarli l’autore Giorgio Di Vita, collaboratore dei fumetti di Topolino della Disney e coautore dei fumetti e dei cartoon della “Pimpa“. I bambini sono rimasti stupiti, perché conoscono i personaggi, li ammirano, ma non si sono mai chiesti chi ci fosse dietro o chi li avesse realizzati. Trovarsi faccia a faccia con lui li ha incuriositi e stimolati, e nel momento in cui hanno dovuto produrre una striscia di fumetti, lo hanno fatto con entusiasmo, cercando di superare tutte le difficoltà e le incertezze che incontravano. Si sono subito concentrati nel lavoro: hanno prima scritto tre brevissime sequenze di una storiella divertente, avente per protagonisti un gatto e un topo, hanno creato la striscia dei riquadri in cui inserire i disegni; hanno eseguito il disegno tecnico del gatto e del toppo e poi hanno disegnato in ordine cronologico la storiella nei tre riquadri, inserendo le nuvolette dei dialoghi. Alla fine, ciascun bambino è rimasto soddisfatto del proprio lavoro, non immaginando di potervi riuscire; una bella iniezione di autostima!

    Quando è venuto l’autore, Giorgio Di Vita, mi è piaciuto molto sentir parlare di fumetti, perché io ne sono molto appassionata e mi è piaciuto molto crearli e disegnarli. Ci ha spigato che i fumetti raccontano storie brevi e lunghe e le vignette vanno numerate per metterle nel giusto ordine. Quando abbiamo cominciato a disegnare ci ha detto che dobbiamo fidarci di noi stessi senza chiedere l’aiuto della maestra. Ci ha anche spiegato quando si usano i diversi tipi di nuvolette per i dialoghi. Mi sono emozionata quando l’autore ha firmato i miei disegni e li terrò sempre con me, come ricordo di questa indimenticabile esperienza.”

    Articolo scritto da Asia Salice

    2,517 total views, no views today

    Read more...

    Quattro passi fra le storie (cl. 4a A)

    Raccontiamo un’esperienza……..

    QUATTRO PASSI FRA LE STORIE

     Il museo va in giro per la città

    Ieri martedì 21 marzo noi alunni di 4° A, abbiamo partecipato al progetto “QUATRO PASSI FRA LE STORIE” organizzato dal MUSEO CREATTIVO LAPORTABLV. Il viaggio nel cuore antico della città,ha avuto inizio dalla sede del museo dove siamo stati accolti dalle esperte Lella e Viviana.

    Viviana ha dato inizio all’esperienza presentando il libro:

    “LA VOLIERA D’ORO” di Anna Castagnoli e Carll Cnett

    Dove si racconta di una bambina imperatrice insopportabile e capricciosa che colleziona tutto senza sentimento. Colleziona cappelli provenienti da ogni parte del mondo, bambole di ieri e di oggi e cartoline d’epoca: materiale che abbiamo potuto osservare nella sede del museo. La passeggiata è proseguita per i vicoli del centro storico, per poi fermarci ad osservare le diverse maschere presenti all’ingresso di alcuni palazzi antichi, tra cui il PALAZZO DUCALE. Ci siamo poi fermati ad osservare la piccola chiesa di MATER GRATIE, passando per piazza Sant’Agostino, dove si trova la biblioteca comunale, siamo giunti all’ingresso di uno dei palazzi più antichi della nostra città: PALAZZO CECI-PORRO. Una sosta piacevolissima ci ha portati a gustare i buonissimi confetti di Giovanni Mucci. Il nostro itinerario si è concluso visitando le “voliere” presenti nell’atrio del palazzo DE ANELLIS SQUADRILLI. Il palazzo si trova nei pressi della chiesa di San Francesco. Oggi al suo interno si trova una scuola d’infanzia chiamata “OASI DI SAN FRANCESCO”, nel cui cortile abbiamo concluso l’esperienza, facendo una piccola caccia al tesoro.

    L’esperienza ci ha permesso di scoprire luoghi magici fatti di palazzi, stradine,musei e collezioni.

    1,832 total views, no views today

    Read more...

    Orientalibri (classe 5a B)

    La classe 5 B ha partecipato con interesse, entusiasmo all’uscita didattica nel centro storico di Andria per l’iniziativa “Orientalibri”.  E’ stata un’esperienza altamente motivante perché sono state valorizzate le risorse di ciascuno nella lettura e nell’attività motoria ed è stato dato ampio risalto allo spirito di squadra che ha contribuito a far comprendere  maggiormente ai bambini quanto sia importante la collaborazione per superare ogni difficoltà e pervenire più facilmente alla soluzione di situazioni problemiche.

    1,974 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    About Puglia…some interesting places (5aC)

    Abbiamo condiviso la nostra ultimissima gita scolastica, alla scoperta del nostro territorio, con i nostri amici della Repubblica Ceca. Con questo video mostriamo e facciamo conoscere una piccolissima parte della nostra Puglia: il sito archeologico di Egnazia e il bellissimo borgo di Polignano. E’ stata una bellissima  esperienza e siamo felici di condividerla con loro,sono proprio questi momenti che hanno reso particolarmente  indimenticabili questi cinque anni… 

    Gli alunni di 5^C 

    egnazia-2web egnazia-3web egnazia-4web

    2,141 total views, no views today

    Read more...

    Una borsetta per la mamma (3e C/D)

    In occasione della festa della mamma, i bambini si sono cimentati nella costruzione di una simpatica borsetta di cartoncino da regalare alla mamma. All’interno, i bambini hanno inserito il pot pourri e infine hanno legato ai manici un timbrino per darle un tocco di eleganza. Per concludere abbiamo festeggiato con un buonissimo ciambellone al cioccolato.

    Auguri a tutte le mamme

    1,943 total views, no views today

    Read more...
  • Sportello d'ascolto
  • Links Utili

  • Contatti

    Indirizzo:
    Viale Gramsci, 44
    76123 - Andria (BT)

    Telefono:
    0883 246418

    Fax:
    0883 292429

    E-mail: baee19800r@istruzione.it

    PEC: baee19800r@pec.istruzione.it

    CF:
    90095070729

    Codice Univoco Fatture Elettroniche:
    UFO9X8

  • © Fabio Sardano
    Referente: Marcella Girasoli