• Pagine

  • Archive

    Più libri… più liberi (cl. 2a B)

    Quest’anno la classe 2^ B è felice di condividere i propri “momenti” dedicati alla lettura creando uno spazio molto particolare: PIU’ LIBRI…PIU’ LIBERI

    I bambini, con la collaborazione delle famiglie, hanno realizzato la propria “biblioteca di classe” e attraverso lo scambio e la fruizione in aula dei libri scelti (dai temi più svariati) si stanno appassionando alla lettura come svago e piacere. Non resta che augurare loro:

    BUON VIAGGIO NEL MONDO DELLA FANTASIA!

    …Dentro ogni libro c’è un sacco da fare:

    cose da leggere e immaginare,

    cose stranissime e da imparare,

    parole nuove e storie rare,

    poi corri fuori e comincia a giocare.

    fotoPIU-LIBRI-PIULIBERIweb

    5,086 visite totali, 3 visite oggi

    Read more...

    Rispettiamo Madre Natura (cl. 2a B)

    La classe 2^ B quest’anno ha partecipato all’iniziativa promossa dall’Ipercoop Mongolfiera di Andria “Carr..ello allegorico ecologico”. Il tema scelto è “Rispettiamo Madre Natura” :un modo semplice e divertente per dimostrare che i bambini sono dalla parte della natura perché essa è vita, è gioia , è futuro.

    Il carrello rappresenta quello che Natura , nella sua generosità e bellezza ci offre perché , attraverso la raccolta differenziata dei rifiuti, evitiamo gli sprechi e la manteniamo più pulita.

    L’iniziativa si concluderà con la sfilata del 28 Febbraio alle 18:00 circa presso il centro commerciale Mongolfiera e vedrà la partecipazione festosa dei bambini mascherati per festeggiare insieme alle famiglie il Carnevale.

    carrello-allegoricoweb

    5,037 visite totali, 3 visite oggi

    Read more...

    Esseri viventi e non viventi (cl. 1e D/E)

    Ora di scienze: gli alunni delle classi prime D ed E dopo una attenta analisi hanno ritagliato immagini  da riviste e le hanno classificate in due gruppi: viventi e non viventi.  Le osservazioni fatte da ciascun alunno hanno permesso di poter  individuare le caratteristiche dei viventi: nascono, si nutrono, crescono, si riproducono e muoiono. Con grande spirito di gruppo, gli alunni hanno discusso, fatto ipotesi, da veri scienziati!

    Ins. Columella Antonia

    5,736 visite totali, 6 visite oggi

    Read more...

    Giornata Nazionale contro il Bullismo

    7  Febbraio : Giornata Nazionale contro il Bullismo a scuola                      

    Il  7  febbraio si è celebrata la prima giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola, promossa dal Ministero dell’Istruzione. Scopo di questa giornata è quello di sensibilizzare bambini e ragazzi di ogni età sul ruolo attivo e responsabile di ognuno all’interno della società e sull’uso consapevole della rete, per renderlo luogo positivo e sicuro. La scuola, luogo di socializzazione per eccellenza, svolge un ruolo fondamentale nell’inserimento di ciascun individuo e ha l’importante compito di mediare i rapporti sociali in modo  da evitare pregiudizi, discriminazione, intolleranza, contrastando in tal modo i fenomeni di bullismo.

    La nostra scuola, da sempre attenta a ogni tematica sociale, si è prontamente attivata e ha messo in campo iniziative di sensibilizzazione rivolte ad alunni e famiglie .  Sono state promosse attività che hanno visto il coinvolgimento diretto degli alunni di tutte le classi, dalle prime alle quinte, seppure affrontate con modalità e percorsi differenti. Gli insegnanti hanno avviato gli alunni, attraverso letture animate, drammatizzazioni, conversazioni, visione di filmati,  alla conoscenza del tema, fermamente convinti che per prevenire e contrastare tale fenomeno sia indispensabile conoscerlo.

    Gli alunni delle varie classi hanno prodotto volantini che hanno portato a casa per diffondere e far conoscere il tema alle proprie famiglie; sono stati  allestiti nelle aule veri e propri laboratori artistici e creativi  realizzando cartelloni e disegni che hanno abbellito e colorato i muri delle nostre aule in questi giorni. I bambini , con grande entusiasmo, hanno ascoltato, eseguito coralmente e visionato il video della canzone vincitrice dello Zecchino d’oro del 2016, intitolata “Quel bulletto del carciofo”, che, attraverso la metafora degli ortaggi, spiega in maniera accattivante le dinamiche del bullismo. Dirigente, corpo docente, personale ATA e alunni hanno indossato un “fiocco blu”, simbolo della giornata contro il bullismo. A conclusione del percorso  gli alunni di tutte le classi quinte hanno prodotto dei disegni e degli slogan per dire no al bullismo,  esposti in una mostra nell’androne della scuola “G. Paolo II”.

    In prosecuzione a questa giornata, l’8 febbraio il nostro istituto ha avuto l’onore di ricevere la visita di Sua Eccellenza Mons. Luigi Mansi. Ad accoglierlo nell’atrio della scuola la nostra Preside e i bambini cinquenni dei due plessi. Due alunni  hanno accompagnato  il Vescovo in auditorium dove ad aspettarlo c’ erano docenti , Dirigente amministrativo e  i bambini  delle classi quinte dei due plessi ,che sventolavano cartelloni contro il bullismo. Dopo un discorso di benvenuto tenuto dalla nostra Preside, Sua Eccellenza ha speso parole preziose su questo fenomeno in continua crescita che spesso nasce tra i banchi di scuola; ha ascoltato la voce di alcuni bambini desiderosi di esprimere il proprio pensiero o di spiegare il significato del cartellone realizzato con i propri compagni e si è congedato  con una frase che vorremmo diventasse lo slogan della nostra scuola :

    “MAI…MAI…MAI FAR SOFFRIRE UN COMPAGNO”

     Con queste meravigliose parole che, senza alcun dubbio, hanno lasciato un segno in tutti coloro che le hanno ascoltate e dopo che tutti gli alunni delle classi quinte hanno cantato la canzone simbolo della giornata contro il bullismo, si è conclusa la visita pastorale di Mons. Luigi Mansi.

     Ins. Alessandra Cialdella

    Clicca sull’immagine in alto per vedere il filmato

    5,336 visite totali, 5 visite oggi

    Read more...

    Compito di realtà: i materiali (1eD/E)

    Quanti oggetti! Un compito di realtà davvero stimolante! Dopo un’attenta osservazione  gli alunni sono riusciti a classificarli secondo il criterio del materiale. Hanno manipolato, si sono confrontati e hanno formato con i vari oggetti ben sei gruppi: vetro, carta, plastica, legno, stoffa e metallo. E’ seguito poi il lavoro di classificazione in tabelle tenendo conto delle scoperte fatte: oggetti duri/morbidi – trasparenti/opachi – rumorosi/silenziosi – lisci/ruvidi. A conclusione del percorso i bambini hanno effettuato la prova di realtà.

    Ins. Columella Antonia

    Clicca sull’immagine in alto per vedere il filmato

    5,292 visite totali, 4 visite oggi

    Read more...

    La settimana dell’ora del codice (classi 1e E/F)

    Le classi 1e E-F guidati rispettivamente dalle inss Columella e De Nicolo hanno organizzato L’Ora del Codice, in inglese The Hour of Code, un movimento globale nato negli Stati Uniti nel 2013 per far sì che ogni studente, in ogni scuola del mondo, svolga almeno un’ora di programmazione. L’obiettivo è quello di diffondere conoscenze scientifiche di base per la comprensione di processi e per sviluppare il pensiero computazionale, le competenze logiche e la capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini. Sono state proposte attività a tema natalizio. Gli alunni hanno imparato a leggere il codice e realizzare su reticolo predisposto, disegni raffiguranti abeti di Natale, Babbo Natale e Renne.

    Clicca sull’immagine in alto per vedere il filmato

    5,223 visite totali, 4 visite oggi

    Read more...

    Code Week con Angry Birds (1a F)

    La classe 1 F il 18 ottobre 2016 ha partecipato alla settimana europea della programmazione, “Europe Code Week”,  guidata dalle inss. De Nicolo Luana e Columella Antonella.  Dopo aver realizzato un reticolo sul pavimento dell’aula, i bambini hanno giocato al gioco di Angry Birds; ad ogni spostamento  hanno posizionato delle frecce indicando il percorso giusto per far sì che l’uccellino Red potesse catturare il maialino. In seguito sulla LIM è stata riproposta la versione tecnologica disponibile sulla pagina dell’Ora del Codice. A conclusione gli alunni si sono cimentati nel ballo “Ode to code”. L’esperienza ha coinvolto in modo attivo gli alunni avviandoli al pensiero computazionale.

    Clicca sull’immagine in alto per vedere il filmato

    5,264 visite totali, 5 visite oggi

    Read more...

    Concorso “Lettera a Gesù Bambino” (5aA)

    Anche quest’anno sono stati premiati gli alunni che hanno scritto le migliori lettere vincitrici del concorso “Lettera a Gesù Bambino”, promosso dall’Associazione “Madonna dei Miracoli” e giunto alla ventiquattresima edizione col tema “Caro Gesù Bambino, venendo tra noi, che cosa vuoi dirci?”
    Sabato scorso, nella Basilica Santa Maria dei Miracoli di Andria, il premio è stato conferito agli alunni Francesco Pistillo e Leonardo Lombardi, entrambi della 5^ A del 3° Circolo Didattico “Riccardo Cotugno”.
    I loro testi sono stati scelti tra gli oltre cinquecento ricevuti dagli organizzatori del concorso.
    Alla cerimonia di premiazione, presieduta dal prof. Saverio Zagaria, presidente dell’Associazione “Madonna dei Miracoli”, hanno partecipato sabato sera non solo i bambini, ma anche tantissimi genitori.
    «Il concorso Lettera a Gesù Bambino costituisce un appuntamento che annualmente la nostra scuola aspetta ed accoglie con grande interesse perché offre spunti di riflessione sul vero significato del Natale che trovano come conseguenza logica la produzione di elaborati particolarmente coinvolgenti – ha commentato al momento della premiazione la Dirigente della scuola “Cotugno”, dott.ssa Dora Guarino -. Un plauso a tutti i bambini ed ai ragazzi che si sono lasciati coinvolgere ed hanno partecipato all’iniziativa ed un apprezzamento per l’operato dei docenti che costituiscono una guida sicura nel percorso di crescita e formazione dei ragazzi».

    5,329 visite totali, 4 visite oggi

    Read more...

    Concorso Scrittori di Classe (5a A)

    Gli alunni della 5a A hanno partecipato al Concorso “Scrittori di Classe – a.s. 2016/17” Il testo dell’alunna Simona Andrea Di Chio è risultato particolarmente apprezzato. Di seguito pubblichiamo l’incipit e il testo corredato dai disegni di Mariaelena Suriano.

    INCIPIT N° 2

    Paperinik e lo spuntino saporito

    Paperopoli: il supereroe Paperinik è il custode della quiete notturna della città. Il papero mascherato ha giusto il tempo di rincasare per salutare i nipoti nei panni di zio Paperino, poi torna a catturare i malfattori fino a metà mattinata, quando all’improvviso sparisce.

    I furfanti si sono accorti del suo strano comportamento e si chiedono se questo possa nascondere un punto debole del loro avversario, perciò incaricano il perfido scienziato Spennacchiotto di scoprirlo per provare a neutralizzarlo. Sorvegliandolo con attenzione, Spennacchiotto scopre che il motivo della pausa misteriosa è… lo spuntino di metà mattina. Ogni giorno, infatti, l’eroico papero raggiunge un chiosco il cui proprietario è un esperto di corretta alimentazione; si chiama Sam e a ciascun cliente propone lo spuntino ideale per tornare in azione leggero e pieno di energia. Spennacchiotto allora decide di mettere in pratica un piano: con una scusa allonta Sam dal suo chiosco e prende il suo posto, spacciandosi per suo cugino Bob. Da quando Paperinik ha lo spuntino da Bob si sente particolarmente appesantito e assonnato. Pensa a torto che possa essere colpa dello speciale insaporitore che quest’ultimo usa sulle cibarie. In realtà Spennacchiotto ha sostituito il forno a microonde del ciosco con una nuovissima invenzione: il “Trasformalimenti”. Se Paperinik continuerà a fare la sua pausa spuntino al chiosco, i malfattori di Paperopoli potrebbero continuare ad agire indisturbati…

    paperinik1web

    La mattina seguente inizia come tutte le altre. Paperinik si sveglia, saluta i nipoti e va al chiosco per fare colazione. Spennacchiotto appena vede Paperinik si traveste in fretta e furia da Bob, poi corre ad accoglierlo. Bob gli domanda: – Benvenuto al chiosco “La colazione del sole”, cosa vuole ordinare?-
    Paperinik risponde: – Vorrei una colazione sana come quella che prepara tuo cugino Sam, per favore.-
    Bob gentilmente risponde – Certo signore. La accontentiamo subito!-
    Spennacchiotto, travestito da Bob, mette in atto il suo piano: trasforma tutti i cibi sani con il trasformalimenti. Dopo cinque minuti arriva un cameriere con un vassoio pieno di frutta di stagione, succhi biologici, cereali e yogurt artigianali. Paperinik, dopo aver finito di mangiare questo spuntino salutare, si sente inspiegabilmente appesantito e così si addormenta sul tavolo. Spennacchiotto, soddisfatto, pensa tra sé e sé: – Finalmente Paperinik è fuori gioco, ora posso mettere in atto il mio piano diabolico: distruggere l’intero globo terrestre!- e sghignazzando corre nella sua base sotterranea segreta per fabbricare sette bombe nucleari. Manca ormai poco alla disintegrazione del mondo.

    paperinik2web

    Quando Paperinik si sveglia è molto stordito, decide quindi di tornare a casa per bere un po’ di premuta di arancia nutriente. Dopo aver finito di bere, sente bussare alla porta. Appena la apre si trova davanti la sua fidanzata Papergirl, ella sbatte violentemente la porta e urla a Paperinik: – Fai in fretta! Spennacchiotto ha posizionato sette bombe nucleari su tutte le meraviglie del Mondo antico! Se non ci sbrighiamo tutto quanto potrebbe scomparire! Paperinik si infila il costume velocemente, prende il suo Jetpack e partono per un lungo viaggio intorno al mondo. Come prima meta raggiungono il faro di Alessandria in Egitto e, in cima, trovano la prima bomba. Sono confortati dal ritrovamento dell’ordigno, ma ne mancano ancora sei. Poi si recano al Mausoleo di Alicarnasso in Turchia e al Tempio di Artemide, a Efeso, nella stessa località. Successivamente al Colosseo di Rodi in Grecia, la bomba è visibile ma ci sono due guardie che bloccano il passaggio. Così Paperinik, rivolgendo loro la parola, dice: – Papero guarda che hai una scarpa slacciata!- al primo- E anche tu, cervello di gallina.- continua con tono sprezzante. E così, approfittando delle distrazione dei due, entrano nel Colosseo e, più veloci della luce, afferrano la bomba. Poi raggiungono la statua di Zeus a Olimpia, i giardini pensili di Babilonia e l’ultima meta alla piramide di Cheope a Giza.

    paperinik3web

    Hanno salvato il mondo, ma c’è ancora un’ altra missione da compiere: trovare Spennacchiotto e sbatterlo in galera. Lo cercano in lungo e in largo, ma del brigante nemmeno l’ombra. Così si affidano al fiuto di Rex, il migliore amico a quattro zampe di Paperinik. In poco tempo, grazie all’insuperabile fiuto di Rex, riescono a trovare la tana segreta di Spennacchiotto e a rinchiuderlo in galera.
    Papergirl, soddisfatta, dice a Paperinik: – Tutto è bene ciò che finisce bene! Il lavoro qui è terminato, alla prossima avventura. Paperinik ha imparato la lezione: mai accettare colazioni da chiunque si chiami Bob.

    paperinik4web

    5,264 visite totali, 3 visite oggi

    Read more...

    Aiutiamo la natura (cl. 4a C)

    A conclusione dell’unità di apprendimento relativa alla materia, gli alunni della classe 4^ C hanno realizzato un compito di realtà sull’importanza della raccolta differenziata e del riciclo dei materiali, contestualizzando questo importante argomento sulla città di Andria. In gruppo, hanno creato alcune presentazioni multimediali, potenziando le loro competenze sociali, digitali, linguistiche e anche scientifiche.

    I bambini hanno lavorato autonomamente, seguendo solo alcune indicazioni dell’insegnante, pertanto è prevalso lo spirito di iniziativa e di imprenditorialità, competenza chiave europea.

    Ins. Liso Franca

    Di seguito le versioni in pdf delle presentazioni in power point realizzate dai bambini

    5,160 visite totali, 3 visite oggi

    Read more...
  • Sportello d'ascolto
  • Links Utili

  • Contatti

    Indirizzo:
    Viale Gramsci, 44
    76123 - Andria (BT)

    Telefono:
    0883 246418

    Fax:
    0883 292429

    E-mail: baee19800r@istruzione.it

    PEC: baee19800r@pec.istruzione.it

    CF:
    90095070729

    Codice Univoco Fatture Elettroniche:
    UFO9X8

  • © Fabio Sardano
    Referente: Marcella Girasoli