• Pagine

  • Archive

    Facciamo ipotesi… Poesie di Natale (3a E)

    Se fosse tutti i giorni Natale,

    sarebbe davvero eccezionale,

    ogni giorno sarebbe speciale.

    Babbo Natale avrebbe molto da lavorare,

    qualcuno però lo dovrebbe aiutare

    e anche per le renne ci sarebbe molto da camminare.

    Noi bambini saremmo molto felici,

    ma gli adulti non ne trarrebbero benefici

    tuttavia sarebbero circondati da tanti amici.                                   

    ANGELO DI GENNARO

    Se io fossi Babbo Natale

    Farei finire la fame nel mondo.

    Regalerei tanti doni a tutti i bambini

    del mondo ricchi e poveri.

    Porterei la pace e la felicità

    In tutto il mondo

    E farei finire le guerre.

    Farei guarire tutte le malattie

    Del mondo.

    Farei scendere dal cielo

    Una pioggia di amore e serenità.

    Auguri a tutti per tutto quello che

    Desiderate da … Babbo Natale.                               

    LUCA GISSI

    Se io fossi Babbo Natale

    Avrei tanti doni da regalare.

    Se io fossi Babbo Natale

    Sarei tanto felice di chiamarmi Pasquale.

    Potrei regalare a tutti i bambini

    Tanti giochi per giocare

    Tanti regali da scartare

    Sotto l’albero di Natale.                               

    NUNZIO PORRO

    Se potessi volare sulla slitta con Babbo Natale

    Tanti doni vorrei donare,

    tanti bimbi render felici

    giocando in compagnia di tanti amici.

    Pace, serenità e amore a tutti vorrei portare

    E nessun bimbo dimenticare,

    che sia bianco, che sia nero

    il mio sarà sempre un amore vero.                        

    DANIELA CILIBERTI

    Se fosse tutti i giorni Natale sarebbe bello

    Perché si riceverebbero sempre regali.

    Se tutti i giorni fosse Natale

    Non ci faremmo più del male.

    Perché a Natale si è più buoni

    E non serve scambiarsi solo doni.

    E ci dobbiamo voler bene

    Per restare sempre insieme.                                     

    GIOVANNI LAMPO

    Se io fossi Babbo Natale

    Porterei doni a tutti i bambini del mondo

    Ma per primi quelli che sono in ospedale.

    Se io fossi Babbo Natale

    Farei un regalo speciale a tutti gli anziani soli.                                                  

    ANGELICA

    Se mi trovassi nella grotta con Gesù

    Lo porterei via nel calduccio di casa mia

    Io di dormire con lui sarei molto contento.

    Ma io so che Gesù chiede una cosa sola

    Non la mia casa, non il mio letto

    Ma solo un cuore pieno di affetto.

    Se Gesù mi chiede questo

    Lo dono con la promessa di essere buono.                        

    RICCARDO

    Se io fossi Babbo Natale volerei ancora più lontano

    E i regali si faranno con affetto tutto l’anno.

    Con la slitta volerei

    E ai bambini più poveri penserei.

    Dolcetti, caramelle e tanto amore

    Donerei a loro con il mio cuore.                               

    VINCENZO

    Se io fossi Babbo Natale

    Vivrei nell’igloo

    Fatto di cubetti di ghiaccio.

    Se io fossi Babbo Natale

    Nutrirei le mie renne

    Con le caramelle.

    Se io fossi Babbo Natale

    Consegnerei  i doni solo

    Ai bambini buoni.

    Se io fossi Babbo Natale

    Mi assicurerei che il fuoco

    Del caminetto sia spento

    Per entrarci dentro.

    Se io fossi Babbo Natale

    Berrei il latte caldo e

    Poi vado in letargo.                                                           

    ANTONIO

    Se Gesù Bambino nascesse a casa miaVorrei vederlo insieme a mamma mia

    Sarebbe bellissimo!

    Se Gesù Bambino nascesse a casa mia

    Io e mia sorella

    Saremmo molto felici!

    Insieme a tanti amici.                                                      

    VANESSA

    Se fosse tutti i giorni Natale,

    sai quanti regali posso avere!

    Nelle vetrine quante belle e buone cose.

    Il presepe, alberi, luci rendono tutto bello

    e colorato ogni giorno

    È bello ritrovarsi tutti insieme,

    Mangiamo biscotti, panettoni

    Ed essere ogni giorno felici.                                         

    GIULIA

    Se fossi Babbo Natale

    Mi piacerebbe insegnare

    A tutti i bambini del mondo

    Tante canzoni natalizie.                                                                  

    ILENIA

    Se mi trovassi nella grotta con Gesù

    Gli chiederei di non lasciarci mai più

    Perché il mondo ha bisogno d’amore

    E di pace nel cuore.

    Il Natale è il giorno più bello

    Lo sanno anche il bue e l’asinello.                         

    CLAUDIA

    Se mi trovassi nella grotta con Gesù

    Gli chiederei qualcosa in più

    Parlerei con Gesù

    Aprendo il mio cuore sempre di più

    E a lui chiederei di farmi sentire

    Un Bambino importante per tutti

    Ma per i miei genitori più di tutti

    Con affetto e amore lo saluterei

    E con tanti baci lo abbraccerei.                                                  

    MATTIA

    Se fosse tutti i giorni Natale

    Potrei scrivere tante letterine

    E potrei avere tanti regali.                                           

    DAVIDE

    Se potessi volare sulla slitta con Babbo Natale

    Volerei come un razzo spaziale,

    Donerei regali a tutti i bambini

    Compresi i più piccini,

    Raccoglierei stelle più luminose,

    Per darle a tutte le persone bisognose.

    Quando saranno tutti contenti

    Augurerei Buon Natale a tutti i parenti.                               

    LORENZO

    Se fosse tutti i giorni Natale,

    saremmo sempre buoni.

    Ci sarebbero sempre regali

    E bambini felici.

    Tutti sarebbero uniti,

    niente più gioia e amicizia.

    Se fosse tutti i giorni Natale,

    ci sarebbe sempre amore.                         

    ERICA

    Se fosse tutti i giorni Natale

    Sarebbe festa sempre

    Passeggiando per il viale

    Canteremo le canzoni di Natale.

    Se fosse sempre Natale

    Nascerebbe ogni giorno Gesù Bambino.

    Un nonnino con la barba bianca

    Sempre regali porterebbe

    E tutti i bambini sempre felici sarebbero.                          

    SEBASTIANO

    Se Maria fosse mia madre

    Sarei contenta di stare tra le sue braccia

    Come Gesù Bambino.

    Nel suo morbido lettino,

    Con San Giuseppe sempre più vicino.

    Il bue e l’asinello che mi tengono

    Al calduccio protetto dall’angelo azzurro.                          

    LOREDANA

    Se potessi volare sulla slitta con Babbo Natale,

    girerei in alto lungo quel viale

    per vedere piazze, negozi, fontane,

    e ascoltare da vicino il suono delle campane.

    Se potessi volare sulla slitta con Babbo Natale,

    Vorrei inviare dal cielo,

    Messaggi d’amore

    Che rallegrano il cuore.

    Se potessi volare sulla slitta con Babbo Natale,

    Una cosa farei

    Tutto il mondo cambierei

    E di gioia io vivrei!                                                               

    MIRENA

    7,525 visite totali, 3 visite oggi

    Read more...

    Da piccoli Spettatori a “Cultori” di grandi Valori (3a F)

    Il giorno 14/01/2015 gli alunni della classe 3^F, hanno assistito allo spettacolo teatrale “La Fata dei Jiin”, messo in scena dalla compagnia teatrale Follinfabula, presso l’Auditorium della scuola “G.Paolo II”.

    Al rientro in aula gli alunni sono stati invitati a raccontare la storia di Azur e Asmar; con parole proprie hanno “dettato alla maestra” il contenuto della fiaba producendo un testo collettivo. Successivamente hanno letto il testo da loro prodotto e preso visione dell’intera struttura organizzativa della fiaba.

    Gli alunni, considerando la ragione del rifiuto di Asmar per Azur, attraverso brain-storming, hanno analizzato i valori della fratellanza e del rispetto per le differenze.

    Gli alunni, inoltre, hanno prodotto elaborati artistici delle varie sequenze della fiaba e hanno allestito un cartellone murale.

    Accostati alla cultura artistica del Maghreb hanno colorato “mandala” rievocanti stili decorativi dell’architettura del territorio in questione.

    Inss. Alessandra Cialdella e Tina Fortunato

    6,547 total views, no views today

    Read more...

    Festa di San Sebastiano (sc. Infanzia Agazzi)

    Per festeggiare San Sebastiano, patrono dei vigili urbani, nella Chiesa SS. Trinità, si è celebrata una messa a cui hanno partecipato tante autorità:

    Sindaco, Consiglieri, Associazioni di volontariato ed alcuni esponenti dei Bersaglieri.

    Anche noi bambini della scuola dell’infanzia “Sorelle Agazzi” eravamo presenti, accompagnati dalla Preside e dalle nostre maestre. E’ stata veramente una bella esperienza ed una

    piacevole novità vedere tanti vigili insieme che ci sorridevano, ci facevano i complimenti. Li abbiamo osservati bene e ci sono sembrati buoni e simpatici.

    Al termine della celebrazione, abbiamo avvicinato il Sindaco che con piacere ha accettato di fare una foto-ricordo con noi.

    Eccoci!

    7,005 total views, no views today

    Read more...

    La Fata dei Jinn – Spettacolo teatrale

    Mercoledì 14 Gennaio 2015 noi alunni del 3° Circolo Didattico “Riccardo Cotugno”, siamo andati a vedere uno spettacolo teatrale della “Fata dei Jinn” messo in scena dalla compagnia teatrale Follinfabula.

    Il biondo Azur dagli occhi celesti e Asmar dagli occhi e capelli scuri, crescono insieme in Francia. Vivono con il severo padre di Azur e la nutrice, madre di Asmar, sino a quando il padre decide bruscamente di separarli. Ormai adulto Azur continua ad essere ossessionato dal ricordo della terra assolata della sua nutrice e dalle storie che gli raccontava sulla bellissima Fata dei Jinns che è stata imprigionata e che bisogna liberare. Ma Azur viene respinto da tutti quelli che incontra per i suoi occhi azzurri che portano sfortuna secondo le credenze del paese.

    I due fratelli si incontreranno di nuovo da adulti per vivere insieme un’avventura favolosa nel  Maghreb tra fate, folletti, mendicanti, vecchi saggi e principesse. Superando insieme mille avversità, Azur e Asmar diventeranno due eroi coraggiosi e libereranno la fata dei Jinn.

    Noi alunni della classe 3A, dopo la visione di questo spettacolo, abbiamo riflettuto sul tema della diversità cogliendo gli aspetti di ricchezza e i punti di forza nello scambio tra culture diverse. I fatti di oggi hanno richiamato l’attenzione sulla convivenza di popoli e sulla ostilità sistematica e irrazionale tra tutti i tipi di società umane.

    I nostri lavori sono la testimonianza delle riflessioni condivise in classe, dopo la visione di questo interessante spettacolo.

    6,588 total views, no views today

    Read more...

    La neve!!! (Scuola Infanzia De Amicis)

    Edizione straordinaria!!

    Nei giorni 30 e 31 dicembre finalmente anche i nostri bambini hanno potuto vedere e toccare con mano la neve!!!  Si, la neve, tanta neve, proprio nella nostra città: Andria!

    E questo è ciò che hanno raccontato e realizzato poi, al loro rientro a scuola dopo le festività natalizie…

    6,830 total views, no views today

    Read more...

    Natale di gioia (sc. Infanzia De Amicis)

    Il Natale con la sua forte carica emotiva offre diversi spunti e momenti di condivisione.

    Natale, festa d’amore e fratellanza, è il filo conduttore del lavoro svolto dai bambini all’insegna della cooperazione e collaborazione, come indice di solidarietà che si espande dal piccolo gruppo alla vita familiare e sociale.

    Preparando dolci “speciali” (biscotti di pan di zenzero), aspettiamo Babbo Natale!

    Bello e dolce è stato il “Concerto di Natale” eseguito dai bambini cinquenni della scuola dell’infanzia “E. De Amicis” che hanno cantato diversi brani natalizi che spaziavano da temi a sfondo sociale (squisitamente attuali) a canti tradizionali.

    BRAVISSIMI !!!

    6,841 total views, no views today

    Read more...

    Gita al frantoio (sc. Infanzia De Amicis)

    Dalla raccolta delle olive all’olio

    Durante la settimana dal 9 al 12 dicembre, a turno, tutte le sezioni della scuola dell’infanzia “E. De Amicis” si sono recate presso l’oleificio “ I tre campanili” per fare un’esperienza davvero unica: sperimentare personalmente la trasformazione delle olive in olio.

    A partire dalla raccolta delle olive nelle campagne andriesi, proseguendo nel frantoio tra macchinari vari, fino all’assaggio diretto dell’olio nuovo che ci è stato offerto insieme a del buon pane fresco, come riscoperta di una antica tradizione, oggi sostituita da commerciali merendine.

    Clicca sull’immagine in alto per vedere il video

    6,683 total views, no views today

    Read more...

    Progetto E-TWINNING (Sc. Infanzia De Amicis)

    All’interno del progetto E-TWINNING, attivo nel nostro circolo didattico ormai da molti anni, in occasione del Natale anche i nostri bambini hanno voluto inviare messaggi di auguri ai coetanei di una scuola della Finlandia attraverso biglietti natalizi realizzati in gruppo con molto entusiasmo e creatività.

    6,790 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    Giochi in giardino (Sc. Infanzia De Amicis)

    La principale strategia educativa nella Scuola Dell’Infanzia è il gioco, che dà al bambino l’opportunità di sviluppare le proprie capacità mantenendo intatte le proprie peculiarità. Dal punto di vista dell’apprendimento, il gioco è l’attività che offre ai bambini la possibilità di ampliare le proprie capacità di comunicazione ed espressione nonché il mezzo attraverso il quale riescono ad inserirsi nel proprio ambiente e a dare significati sempre nuovi ai propri comportamenti.

    6,632 total views, no views today

    Read more...

    Natale di tutti i colori (cl. 3e A-B-C-E)

    Il Progetto “Natale di tutti i colori”, ha coinvolto gli alunni delle classi terze sezz. A, B, C, E, è iniziato nel mese di novembre e si è concluso il 22 dicembre con l’ultima esibizione.

    A conclusione del Progetto, va sottolineato come esso sia stato oltre che un significativo itinerario didattico per gli alunni che, divertendosi, hanno potuto vivere l’attesa del Natale approfondendo il vero significato d’amore, di pace e di altruismo legati a questa festa, anche un’importante e positiva occasione di incontro tra scuola e famiglie.

    Il progetto, è stata un’ottima opportunità per gli alunni della scuola Primaria di lavorare insieme per un fine comune, per conoscere il significato non solo commerciale del Natale, interiorizzando gli aspetti più significativi della cultura di appartenenza, nel rispetto delle tradizioni e dei costumi di altre culture. I bambini hanno partecipato con entusiasmo e gioia alle varie attività didattiche (manipolative, canore, recitative, …)proposte loro dalle insegnanti che li hanno guidatati, con competenza e sensibilità, alla scoperta del significato più autentico del Natale, consentendo loro di sviluppare capacità ed abilità sia sul piano cognitivo che relazionale ed emozionale.

    Clicca sull’immagine in alto per vedere il video

    6,364 total views, no views today

    Read more...
  • Sportello d'ascolto
  • Links Utili

  • Contatti

    Indirizzo:
    Viale Gramsci, 44
    76123 - Andria (BT)

    Telefono:
    0883 246418

    Fax:
    0883 292429

    E-mail: baee19800r@istruzione.it

    PEC: baee19800r@pec.istruzione.it

    CF:
    90095070729

    Codice Univoco Fatture Elettroniche:
    UFO9X8

  • © Fabio Sardano
    Referente: Marcella Girasoli