• Pagine

  • Archive

    Giocare, divertendosi, improvvisando (2e)

    Gli alunni delle classi 2^B-C-F-G hanno potuto imparare la sequenza della creazione del mondo imparando e mimando una piccola canzone. Hanno scoperto che recitare e improvvisare tutti insieme è molto divertente e che la coralità amicale aiuta a cementare sempre di più lo spirito di gruppo della classe.

    2,386 total views, no views today

    Read more...

    La vita ai tempi di Gesù (cl. 1e A/G)

    Per comprendere come era la vita dei bambini al tempo di Gesù in Palestina, i bambini della 1^ A e G, grazie a delle conversazioni guidate, schede strutturate e rappresentazioni grafiche, hanno potuto conoscere soprattutto i giochi e come si tessevano i tappeti.

    Hanno scoperto che Gesù giocava nel cortile di casa con pezzetti di legno, con corde e a rincorrersi. Per comprendere questo, nella palestra della scuola sono stati organizzati giochi di gruppo e a squadre con l’utilizzo di corde, cerchi e palloni. In classe, invece, hanno scoperto il gioco “prendi al volo”, con i mattoncini dei regoli o con delle gommine.

    Per quanto riguarda la tessitura dei tappeti invece, mansione prettamente femminile, i bambini con l’utilizzo di una lastra di cartone e con della fettuccine hanno tessuto un piccolo tappeto, meravigliandosi della loro manualità.

    I bambini, entusiasti, hanno appreso che i giochi di un tempo sono più divertenti di quelli solitari di oggi e che con poco ci si divertiva e nello stesso tempo, i bambini, anche se piccoli, aiutavano nelle faccende di casa.

    2,738 total views, no views today

    Read more...

    eTwinning project 2018/19 (cl. 5a C)

    Progetto E-twinning “Who’s who?” a.s. 2018/19. I nostri partners di Luhacovice (Repubblica Ceca) hanno inviato un video sul loro paese, facendoci conoscere la loro scuola, il loro territorio e relative caratteristiche. It’s fantastic!… Abbiamo conosciuto una nuova realtà, diversa dalla nostra e interessante. Siamo felicissimi del gemellaggio. Tra non molto faremo una bellissima visita didattica agli scavi di Egnazia e a Polignano a Mare, faremo conoscere loro le bellezze artistiche e paesaggistiche della nostra Regione.

    Gli alunni di 5^ C

    2,476 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    Festa del papà… in coding (cl. 4a D)

    Un’idea originale per la festa del papà?

    Ve la offriamo noi: perché non sfruttare il CODING per realizzare un simpatico regalo per il vostro papà?

    Pensare al coding per il papà è stata un’idea che ci ha proposto la maestra Florinda Ieva. Grazie a lei ogni anno partecipiamo al progetto Coding di Istituto, ma anche alla “Europe Code Week” e a “L’ora del Codice”.

    Il Coding ci permette di imparare, restare concentrati, sviluppare il pensiero computazionale, ma anche dare libero sfogo alla nostra creatività e fantasia.

    E dopo i percorsi di https://programmailfuturo.it/ e della PIXEL ART, è anche arrivato il momento di scoprire il fantastico mondo dei PYSSLA, coloratissime perline che consentono di creare composizioni tridimensionali proprio usando il coding.

    A partire da un modello che la maestra ci ha fornito, un cuore con la scritta DAD al centro, abbiamo creato il ciondolo per il portachiavi da regalare al nostro papà.

    Un grazie va anche alla nostra bravissima rappresentante di classe, Patrizia, che pazientemente ha stirato le nostre creazioni per fare in modo che le perline si fissassero le une alle altre.

    Le nostre creazioni sono tutte originali e coloratissime…  Inutile dire che non ce n’è una uguale all’altra perché tutti noi abbiamo scelto tra le fantasie e i colori quelli che più piacciono a noi … e al nostro papà, ovviamente.

    Che ne dite del risultato?

    Il coding è utile ma ci si diverte anche un mondo!

    Gli alunni della classe 4^ sez. D

    2,502 total views, no views today

    Read more...

    Carnevale in pixel art (classe 2a D)

    Gli alunni della 2^D, in occasione del Carnevale, sono stati coinvolti in una esperienza artistico-creativa molto dinamica concretizzando la tecnica del Pixel Art.  A differenza delle altre volte, dove la tecnica del Pixel Art veniva espletata su carta, in questa occasione è stata realizzata in forma tridimensionale con materiali di risulta, contenitori di uova.

    Gli alunni manipolando tovagliolini colorati, seguendo codice strutturato, hanno riprodotto Arlecchino e Colombina.

    Avvicinandosi e allontanandosi dal manufatto hanno compreso il concetto di pixel, quale unità base della composizione di un’immagine. Inoltre, tramite la disposizione in righe e colonne dei contenitori delle uova, hanno familiarizzato, con il concetto di moltiplicazione come schieramento.

    Il team docenti

    2,457 total views, no views today

    Read more...

    eTwinning – My Winter (3e A/B; 4e A/B; 5a A)

     Progetto eTwinning  “My Winter” (seconda parte)

    Anche la seconda parte del progetto eTwinning “ My Winter “ si è conclusa con successo.

    Attraverso disegni e collage gli alunni delle classi 3e A/B hanno illustrato i primi fiocchi di neve caduti nel mese di gennaio ad Andria.

    Mentre i bambini delle classi 4e A/B e 5a A hanno narrato e rappresentato graficamente la “Befana”.

    I due prodotti multimediali che seguono rappresentano la sintesi del lavoro svolto.

    befana

    3,306 visite totali, 1 visite oggi

    Read more...

    Gli Arcimboldini di Carnevale (3e C/D)

    Ispirati dall’estro di Giuseppe Arcimboldo, pittore del 1.500, famosissimo  per avere dipinto volti utilizzando frutta e ortaggi, gli alunni delle classi 3e C/D, in occasione del Carnevale, hanno voluto creare, assemblando ortaggi e legumi secchi veri, queste spiritosissime faccine, divertendosi davvero tanto.

    Inss. Angela Campanale e Marcella Girasoli

    Buon Carnevale a tutti!

    arcimboldini2web arcimboldini3web

    2,290 total views, no views today

    Read more...

    Dalla spiga al pane (2e E/F/G)

    Gli alunni delle classi 2^ E -F – G hanno vissuto un giorno da panificatori. In un primo momento ai bambini è stato spiegato “Il ciclo del grano” a partire dalla semina, poi la nascita della spiga, la molinatura del grano e la trasformazione in farina.

    Infine sono stati coinvolti nell’attività laboratoriale relativa alla preparazione del pane. Hanno mescolato gli ingredienti, impastato e osservato la lievitazione dell’impasto. È doveroso ringraziare alcune mamme per la collaborazione in quanto si sono rese disponibili ad infornare presso le loro case i panini e riportarli a scuola. Alla fine della giornata i bambini divertiti e arricchiti dalla nuova esperienza hanno portato a casa un po’ di pane che loro stessi hanno prodotto.

    2,564 total views, no views today

    Read more...

    Una spremuta d’arancia (cl. 2a F)

    Il giorno 13 Febbraio gli alunni della classe 2^F hanno preparato in classe la spremuta d’arancia. E’ stata un’occasione per parlare degli agrumi, insegnarci a scrivere testi regolativi e parole con suoni complessi.

    Per gli alunni è stata un’esperienza divertente e gustosa perché hanno potuto bere una sana e genuina spremuta d’arancia, il tutto accompagnato da una squisita merenda a base di arance.

    Tutto questo è stato possibile grazie anche alla collaborazione delle insostituibili mamme che hanno procurato arance, spremiagrumi e tutto il necessario affinché quest’attività si potesse svolgere.

    Infine gli alunni hanno rappresentato graficamente l’esperienza vissuta in classe.

    2,638 total views, no views today

    Read more...

    La comunicazione che cambia (4a B)

    LA COMUNICAZIONE CHE CAMBIA: LA POSTA ELETTRONICA

    Il percorso formativo riguardante la comunicazione ha reso i bambini della 4^ B soggetti attivi nell’elaborazione delle varie forme comunicative della società attuale.

    Nell’ambito comunicativo e relazionale riveste un ruolo fondamentale oggi la posta elettronica. Essa è diventata un mezzo privilegiato per trasmettere informazioni e contenuti di vario genere, non solo nelle istituzioni o nelle imprese, ma anche in ambito privato.

    Pertanto è nata l’esigenza di inserire, nel percorso di apprendimento, lo studio teorico e pratico di questo importante canale multimediale.

    I bambini, grazie all’ausilio della Lim mobile, hanno potuto imparare concretamente cosa è un’email, a cosa serve, i vantaggi e gli svantaggi connessi all’uso appropriato o meno della rete internet e la creazione di un account personale per mandare e ricevere messaggi.

    E’ da precisare che , secondo la vigente normativa a tutela dei minori, non è possibile avere un account privato di posta elettronica prima dei 14 anni. Pertanto dovrebbe essere esclusivo compito della famiglia gestire tale risorsa. Google, infatti, permette ai minori di attivare il “family link” in fase di registrazione.

    Altro elemento fondamentale relativo all’uso corretto della posta elettronica (e in generale del mondo tecnologico delle chat) è la conoscenza della “Netiquette”. Essa consiste in un regolamento ad hoc che va osservato tra interlocutori digitali. Purtroppo esiste ancora molta reticenza nei confronti di tale regolamento dettato oltre che dalla scarsa conoscenza, anche dall’insana abitudine a sottovalutare l’influenza dei mediatori tecnologici nella vita di tutti i giorni.

    In un mondo che cambia, pertanto, anche la scuola si innova e resta al passo con i tempi…

    2,369 total views, no views today

    Read more...
  • Sportello d'ascolto
  • Links Utili

  • Contatti

    Indirizzo:
    Viale Gramsci, 44
    76123 - Andria (BT)

    Telefono:
    0883 246418

    Fax:
    0883 292429

    E-mail: baee19800r@istruzione.it

    PEC: baee19800r@pec.istruzione.it

    CF:
    90095070729

    Codice Univoco Fatture Elettroniche:
    UFO9X8

  • © Fabio Sardano
    Referente: Marcella Girasoli