• Pagine

  • Tra racconto, ascolto ed emozioni: il valore del bosco (1aD)

    Tra racconto, ascolto ed emozioni: il valore del bosco (1aD)

    L’esperienza creativo-manipolativa appena conclusa  con la manifestazione espositiva dell’open week della nostra scuola ha accompagnato gli alunni della classe 1^D per l’intero II quadrimestre. Tutto nasce con l’adesione ad un laboratorio di educazione ambientale “Murgia a colori”, promosso dall’associazione Centro studi “de Romita” . Nel corso di questo laboratorio i bambini hanno realizzato maschere carnevalesche, ispirandosi ai colori del paesaggio dell’Alta Murgia, alla flora e alla fauna autoctoni.  Successivamente hanno vissuto l’esperienza diretta con la flora e la fauna attraverso l’uscita didattica sul territorio presso “Jazzo Corte Cicero-Altamura”.

    A conclusione della progettualità è stata curata la narrazione della storia della “Ghiandaia Pianterina e il Bosco Certosino”, tratta dal libro di Margherita Lillo, donato dalla succitata associazione. L’idea di leggere questa favola illustrata è nata dall’esigenza di trasmettere ai bambini il messaggio di rispetto e amore per l’ambiente, ponendo l’accento sull’importanza dell’amicizia, sul coraggio e sulla forza della condivisione.

    La lettura e l’ascolto di questo libro ha ampliato, in modo leggero, la conoscenza dei problemi ambientali e ha accresciuto la sensibilità e il rispetto nei confronti del mondo che ci circonda attraverso l’interiorizzazione di comportamenti corretti per la salvaguardia dell’ambiente. I bambini hanno seguito con entusiasmo le avventure della piccola Ghiandaia Pianterina ed hanno imparato ad amare personaggi come la vecchia e saggia Roverella, il falco Grillaio, la piccola farfalla Cedronella e tutti gli altri animali del bosco della Parata. Immensa è stata l’emozione vissuta dagli alunni nei confronti del plastico realizzato dal maestro Pietro : la gigante Roverella che ha rafforzato i temi valoriali espressi con il racconto

     Anche la rielaborazione grafico-pittorico del racconto durante gli incontri pomeridiani ha suscitato grande interesse che hanno sperimentato le loro le loro capacità grafiche, sentondosi piccoli artisti.  Attraverso questa favola gli occhi ingenui e innocenti degli alunni della 1^D rappresentano la sola speranza per il futuro, affinchè coltivando bene la pianta della fantasia producano presto buoni frutti nella loro realtà e che possano fare ciò che gli adulti non sanno più fare: AMARE la loro TERRA.

    Ins. Silvana Morgese

    Ins. Tina Fortunato

    2,604 visite totali, 5 visite oggi

  • Sportello d'ascolto
  • Links Utili

  • Contatti

    Indirizzo:
    Viale Gramsci, 44
    76123 - Andria (BT)

    Telefono:
    0883 246418

    Fax:
    0883 292429

    E-mail: baee19800r@istruzione.it

    PEC: baee19800r@pec.istruzione.it

    CF:
    90095070729

    Codice Univoco Fatture Elettroniche:
    UFO9X8

  • © Fabio Sardano
    Referente: Marcella Girasoli